Cristalli d’Autore - Veneto magazine

Cristalli d'autore

Mani. Quelle esperte che racchiudono saperi antichi e mestieri del passato. Quelle di Marco Varisco, artigiano del vetro e maestro incisore da ben tre generazioni, cesellatore d’arte per eccellenza che, in quest’intervista si racconta in tutto il suo estro creativo. L’eco delle sue opere raggiunge tutto il mondo: sono numerosi infatti i visitatori che giungono nella boutique di Treviso per conoscere un artista a tutto tondo, un uomo pacato e gentile, impegnato anche nel sociale.

Chi è Marco Varisco? Qual è la sua storia?
Lavoro il cristallo da quando ero un bambino. Sono cresciuto con due grandi Maestri, nonno Marco e papà Italo e all’età di 8/9 anni ero già una spugna di sapere tant’è che a 13 anni ho inciso le scatole di caramelle per la mia Cresima e, da adolescente sapevo già realizzare opere complesse e impegnative. La mia fortuna è stata lavorare fianco a fianco, assorbire modi, tecniche e segreti per poi volare, interpretare e sentire ogni opera come fosse unica e assoluta: mia. La sfortuna, se così posso definirla, è stata lasciare la scuola e respirare il terrore del vuoto della cultura: un vuoto che ho colmato da adulto leggendo qualsiasi cosa, dalla storia alla letteratura, perché il sapere è valore e ricchezza personale.

La tecnica dei Varisco è antichissima: come si crea quel connubio perfetto tra tradizione e innovazione?
Sai qual è il regalo più grande che ho fatto ai miei Maestri? Ripagarli del sapere che mi hanno messo in mano. Quando sono diventato bravo ho capito che non bastava, volevo lasciare un segno nell’arte come Picasso, per cui ho introdotto la scomposizione che mi ha portato a creare oggetti di valore come il Prisma in cristallo molato, esposto al Capital Museum di Pechino e utilizzato per scopi scientifici e studi sulla rifrazione della luce. Un’altra opera è presente al Victoria Albert Museum di Londra: si tratta del Venetian Mirror, nato in collaborazione con Fabrica, uno specchio che riflette le immagini solo se sono immobili, mentre quelle mobili risultano invisibili. Ma ho davvero realizzato il mio sogno quando ho visto una mia opera esposta nel prestigioso Guggenheim Museum di New York: pazzesco!

Qual è l’opera che più senti tua, che più ti rappresenta?
Tutte e nessuna. Ogni giorno mi chiedo: “tutto quello che ho fatto lo rifarei?” E mi rispondo sempre “continua, puoi fare meglio!”. Creare è immersione totale del sé e quello che ne nasce è emozione, frutto di ingegno e tecnica uniti ovviamente anche ai desideri della committenza: credo che un’opera d’arte parli idiomi diversi a seconda di chi guarda, la ascolta, la studia. L’arte è soggettiva.

Parliamo dell’Associazione XI di Marca nata nel 2005.
L’idea era quella di riunire un gruppo di amici che avessero un comune obbiettivo, oltre a quello di trasmettere e diffondere il concetto dello sport sano e non agonistico, quello di fare beneficienza, dare solidarietà o sostegno nei confronti di associazioni di ricerca o volontariato. Dare voce alle disabilità, alle diverse capacità di ognuno, alle persone fragili fisicamente, socialmente ed economicamente: ognuno ha qualcosa da insegnare quindi “occhi aperti, orecchie aperte e bocca chiusa” come diceva mia nonna e spazio a tutti.
D’altronde fare del bene richiama bene, no?

ARTICOLI CORRELATI

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

SEGUICI SUI SOCIAL

Veneto Magazine

Un nuovo progetto editoriale ideato da Mara Dal Cin e Fabrizio Ditadi nato per valorizzare le località e le eccellenze più suggestive ed esclusive della regione Veneto.

Registrazione al Tribunale n.305/22
N°iscrizione ROC 39548
ISSN 2974-9468
Linea Edizioni

Ultimi articoli

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

Legale

Questo è il blog di Veneto Magazine, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Treviso.

In quanto tale non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N.62 del 07.03.2001 Tutte le notizie ricevute sono sottoposte ad un processo formale di valutazione redazionale volto a verificare il contenuto degli articoli inviati. Parte delle immagini usate in questo blog proviene dalla rete e i diritti d’autore appartengono ai rispettivi proprietari.

© 2023 Veneto Magazine | Privacy policy | Cookie policy

Sito realizzato da Memento Comunicazione