Destination Porsche - Veneto magazine

Destination Porsche

38.000 metri quadri di superficie complessiva, di cui 3000 coperti, 1500 metri quadri di spazi espositivi, 300 metri quadri di soppalchi in aggetto adibiti a uffici e sale riunioni, 16 dipendenti per un’età media di 34 anni, che presto diventeranno 20. Sono i numeri del nuovo Centro “Destination Porsche” di Treviso, concessionaria del Gruppo Ceccato, inaugurato giovedì 26 ottobre a Villorba, in via Roma 154, alla presenza, tra gli altri, di Federico Caner, Assessore regionale al Turismo, Stefano Marcon, Presidente della Provincia di Treviso, Francesco Soligo, Sindaco di Villorba, Massimo Ceccato e di Pietro Innocenti, Amministratore Delegato di Porsche Italia. Un investimento importante per la Famiglia Ceccato, da 70 anni punto di riferimento per il settore automotive nel Nordest.

Il Centro Porsche Treviso ricalca rigorosamente la nuova filosofia che la Casa Madre di Stoccarda ha inaugurato nel 2019 per i suoi punti vendita con il primo prototipo ufficiale del progetto presentato in California: non una semplice concessionaria, ma una meta, una destinazione appunto, un’esperienza multicanale da vivere a 360 gradi, con ambienti flessibili, soluzioni tecnologiche avanzate al servizio dell’utente e un design che, nel suo impianto architettonico essenziale fatto di lame di alluminio orizzontali, richiama il profilo delle prese d’aria dell’iconico modello 911. Le sale riunioni e gli uffici non saranno a uso esclusivo dei dipendenti, ma potranno essere utilizzate anche dai clienti per le loro esigenze, ridisegnando così gli spazi sotto il segno di un’accoglienza diffusa. Cuore pulsante di questa nuova dimensione immersiva sarà, anche a Villorba, la “Porscheplatz”, un’area lounge dotata di zona break e caffetteria e adibita a luogo d’incontro privilegiato per clienti e appassionati del Marchio.

38,000 square metres of total surface area, of which 3,000 roofed, 1,500 square metres of exhibition space, 300 square metres of overhanging mezzanines used as offices and meeting rooms, 16 employees with an average age of 34, who will soon become 20. These are the numbers of the new ‘Destination Porsche’ Centre in Treviso, dealership of the Ceccato Group, inaugurated on Thursday 26 October at Villorba, Via Roma 154, in the attendance of, among others, Federico Caner, Regional Councillor for Tourism, Stefano Marcon, President of the Province of Treviso, Francesco Soligo, Mayor of Villorba, Massimo Ceccato and Pietro Innocenti, Managing Director of Porsche Italia. An important investment for the Ceccato family, a reference point for the automotive sector in the North-East for 70 years. The Treviso Porsche Centre strictly follows the new philosophy that the Stuttgart-based headquarters launched in 2019 for its dealerships with the first official prototype of the project presented in California: not a simple car dealership, but a destination, a multi-channel experience to be lived at 360 degrees, with flexible spaces, advanced technological solutions for the end user and a design that, in its essential architectural layout of horizontal aluminium blades, recalls the profile of the air intakes of the iconic 911 model. The meeting rooms and offices will not only be for the exclusive use of employees but can also be used by customers for their own needs, thus redesigning the spaces under the sign of a widespread welcoming. The beating heart of this new immersive dimension will be, once again in Villorba, the ‘Porscheplatz’, a lounge area equipped with a rest area and cafeteria, and used as a privileged meeting place for customers and fans of the brand.

L’immobile occupa la vasta area dove un tempo sorgeva il fabbricato – risalente agli anni Cinquanta – destinato a Cantina Sociale Operativa, del quale nel 2007 fu decretato lo stato di degrado e il conseguente inserimento nell’apposito Programma di Riqualificazione Urbanistica, Edilizia e Ambientale – PIRUEA “ex Cantina Sociale di Castrette”. 

Sempre a beneficio della comunità, il progetto ha previsto una postazione di ricarica da 400 kW per le auto elettriche, in grado di servire fino a 3 veicoli contemporaneamente. La colonnina, collocata in prossimità dell’imbocco del casello autostradale, risulta accessibile a tutti indistintamente 24 ore su 24. Altre 8 colonnine si trovano all’interno del Centro dove a breve verrà predisposto anche un “locale quarantena” deputato ad accogliere vetture elettriche danneggiate e/o batterie malfunzionanti. Tali accortezze rispecchiano in pieno lo spirito green del fabbricato, interamente improntato allo sviluppo sostenibile fin dai materiali impiegati per la sua costruzione, dalle soluzioni adottate per l’isolamento termico. La copertura alloggia un impianto fotovoltaico da 100 kW, infine, il lavaggio auto interno dispone di una vasca di recupero e di un innovativo sistema di ricircolo in grado di minimizzare gli sprechi di acqua. 

“Il nuovo Centro Porsche Treviso rappresenta un investimento concreto a favore di tutti i clienti del territorio, per offrire loro un servizio di alto livello grazie ad un team di validi professionisti in un luogo raffinato e moderno” – commenta Pietro Innocenti, Amministratore Delegato di Porsche Italia. “Quest’inaugurazione rappresenta anche un momento di riflessione, un’opportunità per guardare avanti e affrontare con coraggio le sfide che ci riserva la mobilità del futuro. Come Porsche, siamo determinati a guidare questi cambiamenti e ad aprire la strada verso nuove frontiere”.

Conclude Massimo Ceccato: “Quello che inauguriamo oggi non è un semplice concessionario. Lo dice il nome stesso: Destination Porsche è un progetto molto più ampio, una meta, uno spazio di condivisione. Soprattutto, è un grande traguardo per il nostro Gruppo, un sogno che abbiamo cominciato ad accarezzare più di un anno fa e che finalmente si concretizza in un’opera improntata all’eccellenza e alla sostenibilità. E proprio la sostenibilità, a 360 gradi, costituisce il cuore pulsante del nostro investimento, non soltanto dal punto di vista delle molte azioni concrete messe in campo per garantire l’ottimizzazione delle prestazioni energetiche e la conseguente riduzione delle emissioni nocive, ma anche e soprattutto in termini di benessere psicofisico delle persone, siano esse collaboratori, clienti, o appartenenti alla comunità che ci ospita e alla quale abbiamo voluto esprimere la nostra profonda riconoscenza attraverso una serie interventi accessori volti a migliorare la viabilità locale e la qualità di vita di chi abita il territorio. Condividiamo questo nuovo inizio con Porsche Italia, che ringraziamo per il sostegno e la fiducia, certi che, al di là dei numeri, il successo si misuri in primis nell’impegno e nella piena collaborazione di chi crede in uno scopo comune”.

dealers.porscheitalia.com/treviso/ita

The building occupies the vast area where once stood the premises of the 1950s Cantina Sociale Operativa, which in 2007 was declared in a state of deterioration and consequently included in the Urban, Building and Environmental Redevelopment Programme – PIRUEA ‘ex Cantina Sociale di Castrette’. For the benefit of the community, the project also included a 400 kW charging station for electric cars, capable of serving up to 3 vehicles at the same time. The recharging station, located near the tollgate of the motorway, is accessible to everyone 24/7. Another eight inlets are located inside the centre, where a ‘quarantine room’ will soon be set up to accommodate damaged electric cars and/or malfunctioning batteries. These precautions fully reflect the green spirit of the building, which is entirely focused on sustainable development, from the materials used for its construction to the solutions adopted for its thermal insulation. The roof houses a 100-kilowatt photovoltaic system. Moreover, the internal car wash has a recovery tank and an innovative recirculation system capable of minimising water waste. 

“The new Porsche Treviso Centre represents a tangible investment in favour of all customers in the area, offering them a high level of service thanks to a team of skilled professionals in a sophisticated and modern location.” – comments Pietro Innocenti, Managing Director of Porsche Italia. “This opening also represents a chance for thought, an opportunity to look ahead and boldly face the challenges that the mobility of the future holds in store for us. We at Porsche are determined to lead these changes and pave the way towards the new frontiers”. Massimo Ceccato concludes: “What we are inaugurating today is not just a car dealership. The name itself says it all: Destination Porsche is a much broader project, a destination, a space for sharing. Above all, it is a great achievement for our Group, a dream that we began to pursue more than a year ago and which is finally being realised in a project marked by excellence and sustainability. And it is precisely sustainability, at 360 degrees, that constitutes the beating heart of our investment, also in terms of the psycho-physical well-being of people, whether they be employees, customers, or members of the community that hosts us and to which we wanted to express our profound gratitude through a series of additional measures aimed at improving the local road network and the quality of life of those who live in the area. We share this new beginning with Porsche Italia, whom we thank for their support and trust, certain that, beyond the numbers, success is measured first and foremost in the commitment and full cooperation of those who believe in a shared goal”.

ARTICOLI CORRELATI

SEGUICI SUI SOCIAL

Veneto Magazine

Un nuovo progetto editoriale ideato da Mara Dal Cin e Fabrizio Ditadi nato per valorizzare le località e le eccellenze più suggestive ed esclusive della regione Veneto.

Registrazione al Tribunale n.305/22
N°iscrizione ROC 39548
ISSN 2974-9468
Linea Edizioni

Ultimi articoli

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

Legale

Questo è il blog di Veneto Magazine, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Treviso.

In quanto tale non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N.62 del 07.03.2001 Tutte le notizie ricevute sono sottoposte ad un processo formale di valutazione redazionale volto a verificare il contenuto degli articoli inviati. Parte delle immagini usate in questo blog proviene dalla rete e i diritti d’autore appartengono ai rispettivi proprietari.

© 2023 Veneto Magazine | Privacy policy | Cookie policy

Sito realizzato da Memento Comunicazione