Le torri danno scacco al re - Veneto magazine

Le torri danno scacco al re

foto Consorzio JesoloVenice

L’orizzonte è, nell’immaginario collettivo, la cifra estetica che da sempre caratterizza il mare.

Un orizzonte fatto di emozioni a perdita d’occhio, di onde spumeggianti a riva che poi si assottigliano fino a divenire una linea ferma, di azzurri di acqua e di cielo che si intrecciano e si fondono nel nulla…. Linee orizzontali a cui siamo abituati, che a Jesolo si incrociano con altre linee, quelle verticali dei grattacieli che plasmano lo skyline della città fino a comporre una scacchiera unica in Italia, dove le torri dominano quel gioco di forme e volumi dal sapor di Miami.

Sorprende il contrasto tra la compattezza dei grattacieli svettanti verso il cielo e il tratteggio basso e talvolta scomposto dei piccoli condomini e delle villette con affaccio sul mare, come fosse un merletto a piccolo punto interrotto da frange che ne modificano la percezione, quasi una citazione all’arte della vicina Burano. Quella verticalizzazione, che dalla metà degli anni Novanta caratterizza l’ambizioso programma di rilancio urbanistico di una località solo un tempo relegata ad un turismo “familiare”, è diventata così identificativa della capitale del divertimento veneto da richiamare i nomi più altisonanti della progettazione mondiale, dando “scacco matto” a luoghi ben più blasonati da punto di vista del mare.

Molte le archistar anche internazionali che negli anni si sono succedute nel proporre le forme più temerarie e innovative, a partire da Torre Aquileia, che con il suo tetto a vela è diventata uno degli edifici più alti del Nordest, passando per le due Torri di Piazza Drago, ormai assunte a simbolo di Jesolo, fino a raggiungere i 25 piani di Torre Melville, forse la più emblematica per le pareti a specchio azzurre che dominano ben oltre la pineta, rilanciando per chilometri le sue sembianze e i riflessi, moderno faro che dialoga a distanza con il faro opposto, quello di Piave Vecchia, che dal 1846 sorveglia sornione il confine tra Jesolo e la vicina Cavallino Treporti.

ARTICOLI CORRELATI

SEGUICI SUI SOCIAL

Veneto Magazine

Un nuovo progetto editoriale ideato da Mara Dal Cin e Fabrizio Ditadi nato per valorizzare le località e le eccellenze più suggestive ed esclusive della regione Veneto.

Registrazione al Tribunale n.305/22
N°iscrizione ROC 39548
ISSN 2974-9468
Linea Edizioni

Ultimi articoli

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

Legale

Questo è il blog di Veneto Magazine, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Treviso.

In quanto tale non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N.62 del 07.03.2001 Tutte le notizie ricevute sono sottoposte ad un processo formale di valutazione redazionale volto a verificare il contenuto degli articoli inviati. Parte delle immagini usate in questo blog proviene dalla rete e i diritti d’autore appartengono ai rispettivi proprietari.

© 2023 Veneto Magazine | Privacy policy | Cookie policy

Sito realizzato da Memento Comunicazione