Monte Grappa, arriva l'epica attraversata delle Alpi - Veneto magazine

Monte Grappa, arriva l'epica traversata delle Alpi

È una delle sfide più epiche, di quelle che ogni amatore della pedivella vorrebbe vivere. Per alcuni è un viaggio nell’ignoto, per altri è l’occasione di una settimana di vacanza da passare con amici e famigliari al seguito. È la Tour Transalp, su strada è la “sorella” della mitica Bike Transalp creata per gli appassionati della mountainbike. È una gara ciclistica su strada divisa in sette tappe e giunta alla sua alla 18esima edizione: quest’anno il Monte Grappa è stato protagonista della tappa del 20 giugno grazie al consorzio Vivere Il Grappa che, in collaborazione con il Comune, ha gestito l’arrivo a Pederobba dopo la scalata alla Cima del Monte Grappa, massiccio che recentemente ha ottenuto il riconoscimento di riserva della biosfera Mab Unesco.

La Tour Transalp quest’anno ha attirato circa 600 atleti provenienti da 21 nazioni diverse, un raduno internazionale degli amanti della bicicletta. L’itinerario ha sfiorato i ghiacciai degli Alti Tauri per addentrarsi nel cuore delle Dolomiti, portando poi anche verso i vigneti del Prosecco in Veneto, verso quelli intorno al Lago di Caldaro, tra i meleti della Val di Non e attraverso gli alpeggi dell’Altopiano di Asiago e Lavarone. Il cicloturismo si sta confermando come uno degli ambiti sportivo/turistici in forte crescita, favorisce la sostenibilità promuovendo i valori dello sport e del turismo attento, portando i turisti amatori delle due ruote a maturare atteggiamenti consapevoli, un’attenzione alla natura e agli ecosistemi e alla propria salute, privilegiando una vacanza alla scoperta di nuovi territori sia dal punto di vista naturalistico che culturale. Se si pensa poi alle piccole comunità rurali interessate è facile intuire quanto possa giovare l’economia favorendo lo sviluppo di nuovi posti di lavoro e facendo riscoprire borghi poco conosciuti, non solo su territorio nazionale, la rete EuroVelo, infatti, permette di visitare l’Europa considerandola un grande paesaggio condiviso da scoprire e rispettare.

It is one of the most epic challenges, the kind that every cycling enthusiast would like to experience. For some it is a journey into the unknown, for others it is the opportunity for a one-week holiday to spend with family and friends in tow. The Tour Transalp is the road ‘sister’ of the legendary Bike Transalp created for mountain bikers. It is a road bicycle race divided into seven stages and now in its 18th edition. This year, Monte Grappa has been the protagonist of the 20 June leg thanks to the consortium Vivere Il Grappa, which in collaboration with the municipality has managed the arrival in Pederobba after the climb to the summit of Monte Grappa, a massif that recently obtained recognition as a Mab Unesco biosphere reserve.

This year’s Tour Transalp has attracted around 600 athletes from 21 different nations, an international gathering of cycling enthusiasts. This year’s itinerary skimmed past the glaciers of the Hohe Tauern and into the heart of the Dolomites, then on to the Prosecco vineyards in Veneto, to those around Lake Caldaro, through the apple orchards of the Val di Non and across the alpine pastures of the Asiago and Lavarone Plateau. Cyclotourism is proving to be one of the fastest-growing sports/tourism activities, fostering sustainability by promoting the values of sport and mindful tourism, leading bicycle-loving tourists to develop a more conscious attitude, an awareness of the natural environment and its ecosystems and of their own health, favouring a holiday dedicated to the discovery of new territories from both a naturalistic and cultural point of view. If we then think of the small rural communities involved, it is easy to guess how much the economy can benefit by fostering the development of new jobs and rediscovering little-known towns and villages, not only on national territory. The EuroVelo network, in fact, makes it possible to visit Europe as a big, shared landscape to be discovered and respected.

Il Consorzio Turistico Vivere il Grappa è un’associazione composta oggi da una cinquantina di operatori della Pedemontana del Grappa che si occupa di promuovere e sviluppare il turismo nel territorio. Grazie ad una rete di partner offre ospitalità e servizi ai tanti visitatori della zona. Gestisce le aree di decollo ed atterraggio del Sito di Volo Monte Grappa, organizza manifestazioni ed eventi sportivi e fornisce informazioni ed accoglienza ai visitatori presso i suoi uffici. Nato nel 1997 con l’intento di creare una rete sinergica di servizi e imprese accomunati dall’obiettivo di valorizzare il territorio della pedemontana del Grappa, identificata come crescente meta turistica per la pratica del volo libero (parapendio e deltaplano senza motore) grazie alle sue favorevoli condizioni atmosferiche, si sta occupando oggi della promozione del territorio a 360 gradi, non solo volo libero ma anche altri sport ed enogastronomia.

Informazioni: vivereilgrappa.it

The Consorzio Turistico Vivere il Grappa is an association currently made up of around fifty operators in the Pedemontana del Grappa area that deals with promoting and developing tourism in the area. Thanks to a network of partners, it offers hospitality and services to the many visitors flocking to the area. It manages the take-off and landing areas of the Monte Grappa Flight Site, organises events and sporting events, and provides information and welcome to the visitors at its offices. It was set up in 1997 with the intention of creating a synergic network of services and businesses sharing the objective of enhancing the area of the foothills of the Grappa, identified as a growing tourist destination for the practice of free flight (paragliding and hang-gliding without engines) thanks to its favourable atmospheric conditions. At the beginning, the project partners were accommodation facilities or those in the catering business, but over the years more diversified companies (small businesses, shops, transport companies) have decided to join the consortium.

Information: vivereilgrappa.it.

ARTICOLI CORRELATI

  • All Posts
  • Eventi & Spettacolo

SEGUICI SUI SOCIAL

Veneto Magazine

Un nuovo progetto editoriale ideato da Mara Dal Cin e Fabrizio Ditadi nato per valorizzare le località e le eccellenze più suggestive ed esclusive della regione Veneto.

Registrazione al Tribunale n.305/22
N°iscrizione ROC 39548
ISSN 2974-9468
Linea Edizioni

Ultimi articoli

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

Legale

Questo è il blog di Veneto Magazine, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Treviso.

In quanto tale non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N.62 del 07.03.2001 Tutte le notizie ricevute sono sottoposte ad un processo formale di valutazione redazionale volto a verificare il contenuto degli articoli inviati. Parte delle immagini usate in questo blog proviene dalla rete e i diritti d’autore appartengono ai rispettivi proprietari.

© 2023 Veneto Magazine | Privacy policy | Cookie policy

Sito realizzato da Memento Comunicazione