Passione per la casa dal 1967 - Veneto magazine

Passione per la casa dal 1967

Dalla frase di Nagib Mahfuz nasce la concretizzazione di un progetto che affonda le sue radici nell’esperienza del capostipite Paolo De Nardi, persona molto conosciuta anche nell’ambito rugbistico trevigiano e professionista d’eccellenza.
Un progetto che va ben oltre la “semplice” agenzia di intermediazione immobiliare e che dà vita invece ad un servizio a 360°, curato minuziosamente dall’erede ed oggi titolare, il geometra Marco De Nardi, noto per la sua professionalità, conoscenza e coscienza dell’ambito immobiliare, che affronta senza trascurarne l’aspetto giuridico, tecnico e normativo, situazioni in cui l’agenzia trevigiana si è specializzata.

Di cosa si occupa principalmente l’Agenzia Domus Casa?
L’Agenzia si occupa principalmente di compra/vendite immobiliari con particolare attenzione agli immobili di pregio. Nel tempo sono riuscito a creare un gruppo coeso e grintoso che segue ogni tipologia di immobile. La nostra prerogativa è seguire il cliente dall’acquisizione ad ogni fase della vendita, sino all’atto definitivo. Ho aggregato oltre al core business delle compravendite un servizio non diffuso a Treviso e cioè la “gestione patrimoniale”. Significa seguire i patrimoni immobiliari di gruppi famigliari e/o di aziende nelle locazioni, manutenzioni, registrazioni e tutto quello che per il cliente investitore rappresenta una difficoltà e fastidiosi adempimenti nella gestione del proprio patrimonio immobiliare. Ci siamo dotati di una squadra di tecnici e artigiani anche per le manutenzioni, così come di una convenzione con uno studio legale: il cliente deve solo preoccuparsi di percepire la locazione ogni mese.

Secondo la sua esperienza, cosa c’è da aspettarsi per il prossimo futuro nell’ambito immobiliare?
Riguardo la previsione del mercato immobiliare, specificatamente in Treviso, posso pensare ad un futuro a tinte chiare e fosche. Mi spiego meglio, l’aumento dei tassi bancari riferiti ai mutui e l’alta inflazione che erode il reddito del cittadino medio penalizzerà sicuramente l’immobile di media e bassa categoria, pagato per la maggior parte con finanziamenti e mutui, mentre vedo in ascesa la tipologia di classe medio alta, dalle caratteristiche costruttive di ultima generazione, munite delle tecnologie di confort, avvicinabili da un pubblico che investe in immobili senza il ricorso al finanziamento, se non in minima parte.

Ai suoi investitori come propone di diversificare il capitale?
Come consiglio ai clienti investitori, credo maggiormente ad acquisti legati al centro storico o ancor meglio nella primissima periferia di tipo residenziale, di piccolo taglio, maggiormente remunerativi e, in caso di acquisti plurimi, rappresentativi da un frazionamento del rischio. Il residenziale inoltre propone delle agevolazioni fiscali sia nella ristrutturazione che poi dal punto di vista dei contratti di locazione.

ARTICOLI CORRELATI

SEGUICI SUI SOCIAL

Veneto Magazine

Un nuovo progetto editoriale ideato da Mara Dal Cin e Fabrizio Ditadi nato per valorizzare le località e le eccellenze più suggestive ed esclusive della regione Veneto.

Registrazione al Tribunale n.305/22
N°iscrizione ROC 39548
ISSN 2974-9468
Linea Edizioni

Ultimi articoli

  • All Posts
  • Architettura
  • Eventi & Spettacolo
  • Food & Beverage
  • Moda & Design
  • Salute
  • Sport
  • Viaggi

Legale

Questo è il blog di Veneto Magazine, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Treviso.

In quanto tale non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N.62 del 07.03.2001 Tutte le notizie ricevute sono sottoposte ad un processo formale di valutazione redazionale volto a verificare il contenuto degli articoli inviati. Parte delle immagini usate in questo blog proviene dalla rete e i diritti d’autore appartengono ai rispettivi proprietari.

© 2023 Veneto Magazine | Privacy policy | Cookie policy

Sito realizzato da Memento Comunicazione